Comunicato del 20 Marzo 2017

CIG = Campionato Italiano Giovanile: tappa a Ceriano
Quattro anni fa era nato come opportunità ai ragazzi under 16 di assistere anche al week end maggiore che si gioca nelle scuole elementari di Ceriano. Le prime tre edizioni si erano svolte un po'a livello di sufficienza, in fondo la scuola scacchi cerianese era appena nata e ancora in fase di sviluppo. Quest'anno, con l'apertura pressoché permanente del sabato pomeriggio, il numero si è ampliato sino a rggiungere il numero di 42 totali. Presnti giocatori da Bergamo e una forza consistente da Pantigliate (comune dell'hinterland milanese) dove la sinergia fra l'istuttore Costantini Massimiliano, la scuola primaria e l'amministrazione comunale ha fatto sì che una squadra femminile si classificasse al terzo posto del tormentato e numeroso torneo provinciale di Milano, acquisendo il diritto alla finale regionale. Per loro il cig di Ceriano è stato uno stupendo test di gioco, di risultati e di festa. E Ceriano li ha subito adottati come loro beniamini. Barzaghi Giulia, da Pantigliate appunto, ha vinto il torneo under 8 e 10, davanti alla concittdina Faverani Nicole e al tesserato cerianese Vargiu Matteo. Tredici i partecipanti. Torneo numeroso quello degli under 12 con 19 partecipanti. I bergamaschi l'hanno fatta da padroni: Vince Elisa Cassi, secondo Hrcegovan Neven, terzo il nostro Daniele Bertelle (qualificato ai nazionali, qualifica soffiata all'altro cerianese Davide Basilico, ma non sfuggita alla cerianese di Guanzate: Samira Jounaid, Il torneo maggiore, quello under 14 e 16 (dopo i primati di Pantigliate e Bergamo) è toccato a Ceriano: vince Lorenzo Radice e terza Alessandra Orsenigo, entrambi già nella squadra di promozione cerianese che si cimenta nel campionato italiano, in mezzo il bergamasco Anto Passera, dieci i partecipanti. Graziosa e piena di festosa gioia la premiazione, con tutti i 42 partecipanti presenti a ritirare il loro premio: chi la coppa e a tutti una rivista primaria del settore con il grande maestro e socio del circolo Luca Moroni in copertina. Una foto per tutti, ma proprio tutti i partecipanti con il giovane e forte Luca, disponibilissimo a prescindere dal piazzamento dei giocatori a farsi fotografare con ognuno e letteralmente sommerso alla chiusura della manifestazione per un autografo sulla rivista prima di ritirare il suo premio nel vicino torneo magistrale. Cala il sipario si questo CIG. Protagonisti i giovani e mai come in questo caso,le loro scuole, il tutto all'interno di una scuola (quella di Ceriano) che olre all sede fisica sembra quasi ignorare questi avvenimenti e il seguito educativo che portano.